Bricasti M3

Prestazioni e valore eccezionali

M3 offre le incredibili prestazioni Bricasti in una classe di prezzo più conveniente. Le caratteristiche salienti includono due canali di conversione completamente differenziali, conversione separata per PCM e DSD nativo e un circuito di controllo del volume analogico bilanciato, rendendo M3 adatto a tutte le applicazioni.

Architettura potente

M3 utilizza due alimentatori lineari indipendenti per l’elaborazione analogica e digitale al fine di garantire un basso livello di rumore e un isolamento superiore. Un telaio di nuova concezione realizzato in robusto alluminio CNC fresato in sezioni assicura caratteristiche termiche superiori, eccellente smorzamento delle vibrazioni e schermatura da radio frequenze.

Ricreare il suono è un’arte e una scienza

Il design digitale dell’M3 impiega un clock DDS di precisione che abbassa il jitter a livelli estremamente bassi, assicurando un percorso del segnale digitale puro, combinato con un design del filtro digitale superiore e la conversione Native DSD produce un percorso audio digitale all’avanguardia. Il percorso analogico a bassa distorsione e alta velocità  di M3 è dotato di un controllo di livello analogico di classe che funziona come un preamplificatore di alto livello (escludibile) e che consente di utilizzare M3 per pilotare direttamente gli amplificatori di potenza, senza perdita di bit, per prestazioni analogiche ottimali.

DSD nativo

M3 presenta un vero modulatore analogico a un bit, unico nel settore, per la conversione DSD. Il risultato è un vero e proprio DSD nativo diverso da qualsiasi altro convertitore sul mercato.

Network

M3 può essere ordinato con l’interfaccia di rete per consentirgli di diventare un lettore Streamer di rete DNLA compatibile. Il lettore M3 supporta frequenze di campionamento fino a 384k PCM e DSD128 via DoP.

Specifiche tecniche

Questo elemento è stato inserito in news. Aggiungilo ai segnalibri.

2 pensieri su “Bricasti M3

  1. Giovanni Mattia Porcelli dice:

    Riproduzione di qualità eccellente con evidenti doti di restituzione spaziale. Inserito in impianti di qualità permette una riproduzione da CD mai affaticante, con estremo dettaglio e completezza. Ho trovato una grande sensazione di aderenza a quanto mi è noto dall’esperienza dal vivo. Nessuna sbavatura, nessuna sensazione di artefatti o veli aggiunti. Registrazioni degli anni ’60 del patrimonio Mercury, RCA, Decca, DGG suonano al meglio con grandissima capacità evocativa dell’evento musicale reale. La sezione DSD con streamer interno è addirittura superiore a quella CD, con una delicatezza aggiunta a media e alta frequenza che rende ulteriormente più ricco di dettaglio fine il brano riprodotto. La possibilità di bypass del controllo di volume permette di collegare M3 a qualunque preamplificatore, con assenza di rumore totale. Questo anche in collegamento sbilanciato. Un apparato strumentalmente ai massimi che mantiene le promesse all’ascolto, producendo ottima musica anche da CD, permettendo di utilizzare al meglio anche meccaniche non costose. (Sul resto dell’impianto, invece, meglio non risparmiare troppo… Miglior trasparenza a valle, più eclatante il risultato finale)

  2. Cristiano Olivo dice:

    Prima di tutto Voglio ringraziare Stefano e Renzo che mi hanno dato la possibilità’ di provare in anteprima questa stupenda macchina da musica.
    Parliamo del Bricasti M3h, DAC con amplificatore in classe A per cuffia integrato.
    Novità’ di assoluto rilievo per gli amanti dell’ascolto in cuffia. E non solo!
    Prima di tutto devo parlare della performance della sezione DAC che ho trovato di una piacevolezza e correttezza timbrica da manuale!
    Il suono non è mai affaticante e mantiene un dettaglio estremo con la massima naturalezza.
    Una delle cose a cui do’ molta importanza e’ l’immagine.
    Qui signori si ha la materializzazione degli elementi nello spazio con una capacita’ di districare matasse sonore di qualsiasi genere con la massima naturalezza, un risultato davvero appagante!!!
    Quando si ha di fronte apparecchi del genere non si cerca piu’ di valutare quel che si riproduce ma si ascolta restando letteralmente rapiti dall’esecuzione del proprio artista preferito!!
    Ed ora passiamo all’ascolto in cuffia.
    Essendo un collezionista, possiedo una trentina di cuffie che ho selezionato negli anni divise per tipologia e diversi amplificatori per cuffia sia a valvole che a stato solido.
    Parto col dire che i parametri rilevati all’ascolto con i diffusori si ritrovano quando si indossano le proprie cuffie preferite.
    La capacita’ di pilotaggio è ottima, gli si può’ collegare di tutto, alta e bassa impedenza senza il minimo problema.
    Questo sta a dimostrare la bontà del circuito di amplificazione in classe A e soprattutto l’eccezionale linearità che non toglie e aggiunge nulla al lavoro egregio che fa la sezione di conversione.
    Alcune delle cuffie che secondo il mio gusto si sono esaltate pilotate dal Bricasti M3h sono in ordine, Audeze LCD-2, Sennheiser HD 650, HiFiMan HE 400i, Audioquest Nighthawk.
    Concludendo.
    La Musica per noi tutti è sempre stata la colonna sonora della nostra vita.
    Ben vengano macchine da musica come questo Bricasti M3h che con il loro contributo ci aiutano ad ascoltare Meglio e di conseguenza a vivere Meglio!
    Buoni Ascolti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *